Barão Vermelho lança música inédita

Barone rosso rilascia un nuovo brano

13/12/2018 1 Per Fernando de Oliveira

‘La Solitudine che si Inghiottire Vivo", è il primo della nuova line-up

Il Barone Rossouno dei veterani rock band degli anni ' 80, è il rilascio di La Solitudine che si Inghiottire Vivo- la prima nuova composizione per la nuova line-up, dopo l'ingresso di Rodrigo Suricato e l'abbandono del bassista Rodrigo Santos.

La composizione dell' (Guto Goffi), Fernando Magalhães, Maurício Barros è una di quelle del rock/pop, con il DNA in alto.

La scelta della musica è perché ci piace e perché ha un suono che è barãozona, che è senza il look retrò ideale per i fan più grandi, e, al tempo stesso, è per il futuro, il presente, " ha detto Ferdinando Magellanoband nasce nel 1985.

Anteprima del nuovo album (ancora senza titolo), che è la band che si lancio all'inizio del prossimo anno, la canzone parla dei pericoli di essere soli, soprattutto in questi giorni, in cui è l'intolleranza, che rende più facile costruire le mura.

Un'amicizia che voglio veramente
Nulla si può sognare
Al fine di soddisfare insieme
La direzione a piedi in
Perché il pavimento è così, non è giusto

Solo una canzone

La Solitudine che si Inghiottire Vivo ha un suono che è una cantante rock e si dispone di una lettera che è molto bello, senza menzionare tutti. Non può essere combinata con l'attuale situazione politica, o qualcosa di simile. È proprio una bella lettera d'amore e dicendo che è meglio essere insieme che separati — ordinato l'album.

Come per il lato di amici di
Io scapo del rischio
E se la lasci
La solitudine che si inghiottire vivo
Se si lascia la tua solitudine...

Registrato durante le pause del tour, che la band continua a fare la musica country, che è prodotto da Mauricio Barros, è ora disponibile su tutte le piattaforme streaming e ha fatto un Lyric Video (vedi sotto).

Musica per piacere

Con tutti i cambiamenti nel settore della musica, è sempre più rara per un artista a rilasciare diversi nuovi pezzi alla velocità con cui sono stati fino ai primi anni 1990.

Ora, quando la maggior parte dei profitti di venire con quelle prestazioni, il nuovo album sta diventando ogni volta più difficile da trovare.

Penso che per guadagnare soldi sulla vendita di musica non esiste più, soprattutto in un formato fisico. Penso che è bello postare nuove cose, ma l'ultimo album è stato il Barone Rosso, 2004, egli Ed.

Test Drive il Circo.

Il giorno successivo, il 28, il Barone Rosso è uno spettacolo al Circo Voador, a Rio de Janeiro, dove sarà La Solitudine che si Inghiottire Vivo nel suo elencouna prova che lo stato è sempre in divenire.

Questo spettacolo presso il Flying Circus giocherò La Solitudine che si Inghiottire Vivo. O prova l'altro. Essi sono registrati, ma non misto, etc. Molto può ancora cambiare su di loro.

A Solidão te Engole Vivo
Guto Goffi/Fernando Magalhães/Maurício Barros

Da amizade quero muito
Tudo que puder sonhar
Para encontrarmos juntos
Direção pra caminhar
Por que andar tão só, não é justo

Não desqualifique o mundo
Levantando outro muro
O importante é estar vivendo
E buscar prazer em tudo
Por que andar tão só, não é justo
Andar tão só...

Pois ao lado dos amigos
Eu escapo de qualquer perigo
E se você deixar
A solidão te engole vivo
Se você deixar a solidão...

Incensa desperdícios
Reinventa precipícios
Te protege e castra
Dessa ninguém escapa
Se for pra levar na cara
Amor e porrada
Que seja de um amigo
Verdadeiro e antigo

Pois ao lado dos amigos
Eu escapo de qualquer perigo
E se você deixar
A solidão te engole vivo
Se você deixar a solidão
Te escolhe um vício

Você poderia estar
Em outro lugar
Não corte esse laço
É preciso viver
E dar mais que receber
É preciso viver e dar mais, mais e mais
Que receber

Pois ao lado dos amigos
Eu escapo de qualquer perigo
E se você deixar
A solidão te engole vivo
Se você deixar a solidão
Te escolhe um vício

Ficha técnica
Rodrigo Suricato - voz, violão e guitarra
Guto Goffi - bateria
Maurício Barros - teclados e vocal
Fernando Magalhães - guitarra
Márcio Alencar - baixo

Produzido por Maurício Barros
Arranjos: Barão Vermelho

Translated by Yandex.Translate and Global Translator

Più